Il Consultorio la Famiglia sorge a Como nel 1972, tre anni prima della promulgazione della legge nazionale istitutiva dei Consultori familiari in Italia che fu in seguito promulgata il 29 luglio 1975.
E’ nato per iniziativa di un gruppo di professionisti (ginecologi, medici, legali, psichiatri, magistrati) e di un sacerdote che nelle loro diverse professionalità si prendevano cura delle problematiche familiari.
L’idea dei soci fondatori fu quella di istituire un servizio interdisciplinare in grado di prendersi carico della globalità della problematica familiare per fornire alle persone un aiuto competente e coordinato.
I soci fondatori presero contatto con altre realtà simili, sorte in quegli anni in Italia ed all’estero, per un proficuo scambio di idee ed esperienze: particolarmente significativa fu la collaborazione con l’istituto La Casa di Milano, consultorio fondato da Don Liggeri nel 1948.
Virgilio Bianchi sacerdote, filosofo e psicologo fu la mente, l’anima e il cuore del Consultorio; appassionato cultore della famiglia e dell’amore umano: insieme al dottor Luciano Terruzzi medico sessuologo, fecero del consultorio, oltre che un servizio attivo, un centro di studi e di cultura della famiglia.
Il Consultorio svolge attività di consulenza alla famiglia, alla coppia ed ai singoli nell’ottica di un servizio alla persona ed al sistema famiglia.
Si occupa di prevenzione sia a livello sanitario che psicologico - relazionale: un numero considerevole di persone hanno partecipato a corsi, conferenze, incontri, dibattiti organizzati dal Consultorio in questi anni.

Aderisce all’U.C.I.P.E.M
Si è dotato di un Codice Etico e di Carta dei Servizi.